https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

Ordine e comodità in casa: quale arredo scegliere per la zona lavanderia

Il luogo femminile per eccellenza non è solo la cucina. C’è un altro ambiente della casa che è sempre bene ricavare perché aiuta soprattutto le donne a tenere in ordine il bucato. Stiamo parlando della zona lavanderia. È da qui che la vostra biancheria uscirà pulita e profumata, pronta per essere riposta nell’armadio e poi indossata.

Con Facile Progettare potrete ripensare questa stanza e progettarla nel modo più efficiente ed esteticamente piacevole. I nostri esperti realizzeranno un progetto su misura per voi, facendovi immergere negli spazi della zona lavanderia, completamente rinnovati. E grazie all’innovativo software di realtà virtuale potrete condividere con chi vorrete il vostro progetto, su più device.

Scopriamo insieme qual è l’arredo più funzionale ed esteticamente gradevole per fare della lavanderia una zona confortevole e pratica, ma nella quale sia piacevole trascorrere il tempo da dedicare alla casa.

La lavanderia per una gestione pratica della casa: 6 tips di arredo

Predisporre in casa una zona interamente dedicata ad un’attività importante e quasi quotidiana, come quella di prendersi cura dell’igiene di tutta la famiglia attraverso il bucato, è senz’altro importante. Per non parlare della stenditura, dell’asciugatura e della stiratura: la zona lavanderia vi faciliterà il compito, mantenendo tutto in perfetto ordine.

1. Se non doveste disporre di spazio sufficiente, potete comunque ricavare un angolo lavanderia anche in una nicchia o in un ripostiglio. Per una stanza, invece, saranno necessari non meno di 6/8 mq, in quanto dovrete inserire elettrodomestici come la lavatrice, l’asciugatrice e accessori come lo stendibiancheria, l’asse da stiro, pensili, armadietti, mobili con ripiani regolabili e ceste per contenere il bucato (meglio se in tessuto traspirante, per evitare il ristagno di cattivi odori).
2. Come dimenticare il lavatoio per il bucato a mano? Anche questo può trasformarsi in un vero e proprio oggetto di design se pensato con decorazioni in pietra oppure in candida ceramica.
3. Anche i mobili sottostanti contribuiscono a dare carattere all’ambiente e imprimere una direzione decisa allo stile della vostra lavanderia. Potete pensare perciò di inserire delle ante decorate che riprendano il motivo dominante del bagno principale. Ogni cosa al suo posto: qui potrete comodamente riporre saponi e detersivi.
4. Anche un accessorio apparentemente semplice e superfluo, come il coprilavatrice, può invece estendere lo spazio su cui svolgere le vostre attività e contribuire a rendere l’ambiente confortevole.
5. E siamo alla rubinetteria: sceglietela con delle bocche lunghe, perché sono molto più pratiche e rappresentano anche una bella soluzione di design, rispetto ai più tradizionali lavabi.
6. Colori e illuminazione completano il vostro progetto di arredo. Per una zona come quella della lavanderia è preferibile scegliere nuances tenui, colori chiari che sappiano accompagnarvi nelle vostre attività e che rendano l’ambiente fresco ed invitante, senza affaticare la vista. Stesso discorso vale per l’illuminazione: la luce è importante specie quando dobbiamo occuparci del bucato durante le ore serali. Oltre al lampadario principale, pensate di inserire anche dei faretti da posizionare strategicamente dove serve.

Siamo riusciti ad ispirarvi con questi tips? Lo faremo ancora meglio con il nostro innovativo servizio basato sulla realtà virtuale. Facile Progettare è a portata di click: scoprite come funziona e realizzate con noi il progetto di una zona lavanderia funzionale e di design!