https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

Quale pavimento scegliere per il bagno, per la cucina,  il soggiorno e le camere da letto

Ogni stanza all’interno della casa vuole il suo pavimento. Vi abbiamo già suggerito alcune fondamentali linee guida per accompagnavi nella scelta dei pavimenti interni più adatti alle vostre esigenze tenendo conto del gusto, dello stile di vita, delle abitudini e del budget. Ma occorre anche tenere in considerazione la funzione pratica della stanza in cui posare il pavimento e che ogni parte della casa richiede la sua superficie ideale. Ecco allora qualche indicazione su quale pavimento scegliere per il bagno, per la cucina,  il soggiorno e le camere da letto.

Con i consigli del team di architetti, progettisti e interior designer di Facile Progettare potete scegliere i pavimenti per interni che avete sempre sognato. Solo con noi potrete contare sulla consulenza di esperti nella progettazione a vostra disposizione per valorizzare ogni idea: realizzeremo un progetto realizzato su misura per voi che potrete vivere in anteprima con la realtà virtuale  per aiutarvi ad ottenere il massimo nella vostra casa.

Quale pavimento scegliere per la cucina

Per la pavimentazione della cucina occorre considerare in primo luogo il modo in cui utilizzate la cucina privilegiando praticità, comodità e funzionalità. La cucina è la parte operativa e più vissuta della casa, che richiede superfici resistenti agli urti, facili da pulire, impermeabili e in grado di evitare il ristagno di umidità: considerazioni da tenere a mente soprattutto nella scelta dei materiali. Ma non sono gli unici criteri da tenere in considerazione: tenete conto anche di come sono organizzati gli spazi in cucina con un occhio alla sua planimetria.

Nelle cucine a pianta aperta, scegliere tipi di pavimentazioni diverse per ciascuna area funzionale (quella più operativa, dedicata alla preparazione dei pasti, e quella conviviale, destinata alla consumazione e alla socialità) è una scelta di tendenza, che permette di definirle meglio anche visivamente, offrendo una sensazione più sociale e meno pratica dello spazio. Una soluzione che si applica a meraviglia negli open space con soggiorno con cucina a vista o con cucina a isola: variando la pavimentazione si suddivide lo spazio in zone distinte.

Le scelte ideali per la cucina sono i pavimenti in pietra, marmo, granito, superfici in calcestruzzo o resina, ma anche piastrelle in ceramica, cotto o gres porcellanato. Da evitare, invece, la scelta di superfici più delicate come quelle in legno.

Quale pavimento scegliere per il bagno

Come la cucina, anche la scelta dei pavimenti per il bagno deve essere orientata principalmente all’aspetto più pratico e funzionale del vivere questa stanza.

Superfici antiscivolo, non porose e resistenti ad agenti chimici e macchianti, all’umidità e agli sbalzi termici, facili da pulire e in grado di offrire il comfort termico indispensabile nella zona del benessere e del relax.

Le soluzioni migliori per il bagno restano le pavimentazioni in ceramica, porcellana o gres porcellanato, ma anche pietra (marmo e ardesia sono un vero tocco di lusso) e resina.

I pavimenti per il soggiorno e le camere da letto

Se in bagno e in cucina la scelta della pavimentazione deve necessariamente tenere conto della praticità di utilizzo e alle esigenze funzionali di questi spazi, in soggiorno e in camera da letto è possibile osare di più e lasciare ampio spazio alle proprie preferenze di stile.

Non stupisce, dunque, che il parquet e i pavimenti in legno sono la scelta più comune per questi ambienti dedicati al relax e alla convivialità: superfici che offrono ottime capacità di isolamento termico ed acustico (ideali in camera da letto), ma soprattutto un’eleganza unica, che dona a questi spazi un’atmosfera decisamente più accogliente.

Un’ottima alternativa sono le pavimentazioni in fibra naturale (Iuta, fibra di cocco, sisal e alghe), morbide come tappeti e resistenti al passaggio.

Pavimenti per esterni

La scelta per le pavimentazioni esterne si ampli ulteriormente. Le possibilità di scelta per balconi, terrazzi e lastrici, marciapiedi, rampe e vialetti è praticamente infinita, ma richiede un’unica accortezza: superfici che siano adeguatamente trattate per essere collocate negli spazi esterni.

Avete trovato la giusta ispirazione per la scelta dei pavimenti? Trasformate in realtà la vostra idea di casa con l’aiuto di Facile Progettare: scoprite come funziona il nostro servizio!

Condividi l'articolo sui social.