https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

La progettazione degli spazi esterni: 4 consigli per creare una zona living outdoor

L’attenzione crescente alla vivibilità dell’outdoor è ormai una tendenza consolidata. La progettazione degli spazi esterni punta a valorizzare i benefici e il fascino del vivere all’aria aperta al di fuori delle mura domestiche, in armonia con la natura circostante, assecondando però anche tutte le esigenze di vivibilità, per creare un ambiente a misura d’uomo, estremamente confortevole e pratico, in linea con le tendenze moderne dell’abitare. Ecco allora che trasformare giardini, terrazzi, verande e qualunque altro spazio esterno della casa diventa l’opportunità di realizzare una zona living outdoor, ovvero una vera e propria oasi di tranquillità dove il piacere del vivere all’aria aperta si unisce a tutte le comodità degli ambienti domestici. Ecco allora qualche consiglio per sfruttare al massimo lo spazio esterno della casa.

Progettare lo spazio esterno è davvero facile con Facile Progettare! Grazie al nostro innovativo servizio che sfrutta la realtà virtuale potrete vivere in anteprima il vostro outdoor completamente rinnovato. Affidatevi alla professionalità dei nostri esperti della progettazione che sapranno consigliarvi le migliori soluzioni, realizzando un progetto su misura per voi.

Seguite le regole base della progettazione

Rispetto a quanto avviene con gli interni – dove l’organizzazione dei diversi spazi si lega alle esigenze delle specifiche funzioni – alla base della progettazione degli spazi esterni c’è spesso una visione più personale e creativa del progettista, ma nonostante questo restano alcune regole di base da seguire:

  • Creare un punto focale – Fissare un punto focale è una parte essenziale della progettazione intelligente per una zona living all’aperto. I punti focali servono di fatto a far convergere la vista verso la parte più bella dello spazio e al tempo stesso allontanarla da una zona meno piacevole. Possono anche fungere da punti di interesse.
  • Sfruttare anche gli spazi verticali – Se l’esterno da progettare ha una o più parete adiacenti da sfruttare, approfittate di questa opportunità per creare pergole con arbusti rampicanti o suggestivi giardini in verticale.
  • Replicate lo stile e il design degli interni – Se non avete idea come progettare il vostro spazio esterno, prendente spunto dagli interni per replicare nell’outdoor – con le relative proporzioni e i materiali adatti agli esterni – motivi e particolari presenti altrove nella vostra casa.

Ad ogni spazio il suo arredo

Valorizzare l’outdoor creando una zona living permette di abbattere i confini tra spazi esterni ed interni della casa. Attenzione, però, a non creare un effetto di continuità tra esterno e interno troppo marcato: gli arredi devono creare una transizione tra le due aree, che devono sembrare distinte.

Uno spazio gradevole e funzionale

Nel progettare gli spazi esterni occorre saper trovare un equilibrio ideale nell’arredare. Non si tratta solo di scegliere i mobili giusti, ma soprattutto di creare uno spazio coeso, curato e organizzato. Da evitare dunque un eccesso di arredi e decori, funzionale o vivibile ma anche il rischio opposto, ovvero quello di un ambiente spoglio, minimale e impersonale. L’obiettivo è quello di creare una vera e propria stanza funzionale, vivibile e perfettamente sfruttabile. Uno spazio all’aperto ben organizzato dovrebbe essere progettato per ogni tipo di attività – pranzo, relax, divertimento – con un arredo bello, funzionale e a misura dello spazio a disposizione.

Arredate con il colore

Anche gli spazi esterni si prestano bene ad essere arredati con il colore. Anche se gran parte dei complementi per esterni sono realizzati in tonalità neutro – come grigio, beige o bianco – con gli accessori e i dettagli inseriti al punto giusto c’è spazio anche per i colori più vivaci, cercando comunque di mantenere un equilibrio ed evitare gli eccessi. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Colori primari – Rosso, blu e giallo funzionano bene all’aperto. Fate in modo che un colore assuma un ruolo dominante e che gli altri sono usati come accenti, con più con parsimonia.
  • Toni della terra – I toni caldi come marroni e verdi sono molto versatili e creano un senso di raffinata eleganza. Pompate queste tonalità base con dettagli arancio brillante, blu e azzurro.
  • Colori del giardino – Puntate sui toni prevalenti in giardino, come il viola dell’Iris, l’arancio della calendula, un blu simile all’acqua della piscina, oppure il verde del prato.

Queste sono alcune ispirazioni per la progettazione degli spazi esterni. Con Facile Progettare, la soluzione per il vostro outdoor è a portata di click: scoprite come funziona il nostro servizio!