https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

Progettare una scala interna: da elemento strutturale a oggetto di design

Molto più che un semplice elemento strutturale, una scala interna può trasformarsi nel punto focale attorno al quale si sviluppano gli altri ambienti della casa e – con il tocco giusto di design – in un vero e proprio complemento d’arredo. Progettare una scala interna nell’architettura contemporanea significa plasmare una struttura che si presta a molteplici interpretazioni creative e costruttive in ogni componente, in cui il designer può dare prova della propria abilità fino a dare forma ad un vero e proprio oggetto di design.

Con Facile Progettare potete affidare la possibilità di progettare una scala interna ai nostri interior designer, che vi accompagneranno nell’intera fase di progettazione per realizzare un progetto su misura per voi. Grazie al nostro software di realtà virtuale, potrete visualizzare in anteprima il progetto e scegliere la soluzione che avete sempre desiderato.

Il progetto di una scala interna ha bisogno di coniugare praticità, sicurezza e stile. Attraverso la scelta dei materiali, dei rivestimenti, dei parapetti e delle ringhiere in armonia con lo stile della casa, la scala si trasforma in un arredo capace di catalizzare su di sé l’attenzione. Esaminiamo, a questo punto, le diverse soluzioni costruttive, materiali e tecnologiche che possono trasformare la vostra scala nel punto focale della vostra abitazione.

Gli elementi base della progettazione

Nella progettazione di una scala interna sono 3 gli elementi principali che influenzano funzionalità e sicurezza la struttura costruttiva: gradini, rampa e pianerottolo. A seconda della configurazione di questi tre elementi, che vanno valutati in base al contesto architettonico in cui la scala si inserisce, la scala può assumere la forma e la tipologia più diverse e originali, anche al di fuori degli schemi tradizionali. Il designer deve valutare attentamente la posizione, il dislivello, il peso degli elementi e l’ingombro che la scala occupa in pianta. Sono invece i dettagli costruttivi come rivestimenti, materiali, corrimano, balaustre, ringhiere e parapetti a determinare lo stile e l’impatto decorativo della scala.

La forma delle scale interne: tutte le tipologie

In base alla forma che assumono, si identificano diverse tipologie di scale per interni:

Scale a giorno (o a rampa) – Caratterizzate da gradini a giorno, generalmente addossati alle pareti con un andamento lineare o misto, questa tipologia di scala è la più tradizionale. Consente di sfruttare bene gli angoli, ma è anche la soluzione che determina il maggiore ingombro.

Scale a chiocciola – Grazie ad un ingombro ridotto sono la soluzione ideale per sfruttare al meglio gli spazi. Possono essere configurate con un andamento elicoidale o circolare e offrono un’ampia versatilità di soluzioni estetiche per donare un tocco di originalità alla casa.

Scale a sbalzo (o autoportanti) – Chiamate anche scale sospese, sono caratterizzate da gradini ad alzata aperta, fissati direttamente alla parete, che donano un effetto di leggerezza dal grande impatto estetico. Sono una delle soluzioni più di tendenza nell’interior design contemporaneo.

La scelta dei materiali

La scelta del materiale nella progettazione di una scala interna definisce lo stile e deve accordarsi agli arredi nel resto dell’abitazione. Le scelte più classiche sono:

Legno – Resistente, versatile e caratterizzato da un’eleganza senza tempo, il legno è un materiale pregiato che si adatta a stili diversi ed in grado di donare calore e impatto estetico diverso a seconda del colore e della lavorazione. Negli ambienti più classici la scale dal profilo arrotondato con balaustre tornite e colonne di legno intagliato sono un must irrinunciabile, mentre nel design moderno si adatta benissimo a soluzioni più sobrie e minimali.

Muratura – Realizzate direttamente in opera, le scale in muratura sono caratterizzate da grande solidità. Possono essere rifinite in diversi materiali (ad esempio in legno, in pietra, in resina o in gres) per adattarsi al meglio al contesto e allo stile dell’abitazione.

Vetro (o acrilico) – Le scale in vetro con elementi di ancoraggio in acciaio consentono alla luce di fluire più facilmente tra le stanze e tra i diversi livelli di una casa e aggiungono anche quel tocco di moderno glamour perfetto negli interni contemporanei. Le trasparenze del vetro permettono di creare strutture fluttuanti e impalpabili che si fondono nell’ambiente circostante con un irresistibile effetto see-through.

Metallo (Acciaio o ferro battuto) – Sono molto comuni nelle abitazioni in stile industriale – come i loft – ma si adattano perfettamente anche a contesti più classici e retrò, soprattutto quando si realizzano in ferro battuto. Dall’aspetto più leggero e sottile rispetto al legno, si accoppiano perfettamente alle balaustre in vetro.

L’illuminazione della scala interna

Abbiamo sottolineato molte volte quanto sia importante progettare la giusta illuminazione in ogni ambiente della casa, e anche le scale non fanno eccezione. Quando vengono posizionate al centro della casa, lontano dalle finestre, la scale soffrono la mancanza di luce naturale. In questo caso, è possibile renderle più sicure da percorrere al buio o in penombra con sistemi di illuminazione artificiale da installare a gradini, alle pareti o ai corrimano o ideando soluzioni costruttive per favorire l’illuminazione naturale (come la creazione di un lucernario).

La progettazione delle scale interne non è mai stata così facile grazie agli esperti di Facile Progettare: scoprite subito come funziona il servizio.

Condividi l'articolo sui social.