https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

Movimento e tumulto sia nel sociale che all’interno delle case: il design anni 70’

A tutto colore, a tutta energia! Potremmo sintetizzare così il mood del design anni 70’, un arredamento dai colori accesi, dai pattern floreali o geometrici e dalle forme non standard.

Grazie a Facile Progettare il vostro arredo anni 70’ è a portata di click. Per realizzare un innovativo progetto in realtà virtuale vi basta caricare la piantina e definire le vostre esigenze e preferenze di stile. Grazie alla professionalità dei nostri esperti potrete letteralmente “camminare” all’interno della vostra casa, completamente rinnovata.

Un’esplosione di colori

L’arancione si mischia al verde, forme sinuose dal decor originale e fantasioso si declinano in mille modi diversi per creare un design vivace e giocoso, tipico dell’epoca.

Gli anni 70’ hanno contribuito a dare una nuova fisionomia al nostro paese, grazie alle grandi conquiste sociali e al diverso modo di comunicare, che si accompagna anche a scelte audaci nella moda e nell’interior design.

Lo stile post-moderno, influenza ogni settore, anche quello dell’elettronica. Un’epoca di forti contraddizioni dunque, in cui il rigetto del consumismo strizza l’occhio a fabbriche operose e i colori freddi della ribellione sociale si contrappongono alle cromie accese degli arredamenti.

Il design degli anni 70’

Il design di interni è rivoluzionario: tra colori, decorazioni, geometrie e stampe floreali, tutto prende vita in una casa degli anni 70’. Il desiderio di stupire passa anche attraverso l’illuminazione e la scelta delle superfici, eclettiche e stravaganti. I colori degli imbottiti vanno dal verde muschio, al bordeaux, dal ruggine, al blu navy, accompagnati da lucidi e pelli morbide.

Gli anni 70’ rappresentano una tappa importante anche per il design italiano: artisti e designer erano in tumulto creativo e cercavano un nuovo modo di esprimersi. Lo hanno trovato nelle forme, nei materiali e nel mood inquieto di quegli anni, in cui la provocazione e il borderline la facevano da padroni. Il design anni 70’ è caratterizzato da un’attenzione particolare all’ambiente e trova un canale d’espressione privilegiato anche nell’architettura: tecnologie a basso consumo, grandi finestre e lucernari consentono un notevole risparmio di energia.

Al design degli anni 70’ inoltre, si deve l’introduzione del concetto di open space, soggiorni con cucine a vista e divisori in vetro, danno ordine e un senso agli spazi in comune. Inizia la sperimentazione di un design ergonomico che contempla l’utilizzo di materiali high tech, come plastica e poliuretano, dando priorità e netto risalto a linee geometriche e tinte forti.

Il design anni 70’ inaugura la presenza estetica degli oggetti che sono dei veri e propri pezzi d’arredo irrinunciabili, anche se non funzionali, solo per la loro piacevolezza esteriore. Nel mobilio i prediletti sono quelli lucidi, freddi e metallici che si contrappongono ai colori vivaci, anche fluo.

Siete ansiosi di riprogettare la vostra abitazione con un design anni 70’? Niente di più facile con Facile Progettare: scoprite come funziona il nostro servizio!

Condividi l'articolo sui social.