https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

Operazione spazi piccoli: come arredare un monolocale in 5 mosse

Operazione spazio: come arredare un monolocale e riuscire a organizzare bene l’ambiente? Gli spazi piccoli e raccolti possono apparire difficili da sistemare e da vivere, ma con qualche prezioso accorgimento quella che adesso vi sembra un’impresa ardua, può trasformarsi in una piacevole attività.

Se desiderate sperimentare un nuovo arredamento e vedere trasformato il vostro monolocale, Facile Progettare vi supporterà con il proprio team di esperti: architetti, professionisti e interior designer realizzeranno un progetto in realtà virtuale su misura per voi.

Intanto vi forniamo qualche utile spunto per ottenere un monolocale originale e moderno: ecco 5 tips.

1. Ripensare l’ambiente. Il monolocale è una delle soluzioni abitative più gettonate da single e lavoratori ma le dimensioni non devono disincentivare a realizzare un piccolo angolo di paradiso, il vostro! Ottimizzare gli spazi: è questa la parola d’ordine. Per arredare un monolocale di 25-30 metri quadri la regola d’oro da seguire è quella di ottimizzare ogni singolo angolo dell’ambiente. Se le pareti sono alte, per esempio, potete aggiungere delle cabine a incasso, o ripostigli in quota, che faranno scendere il soffitto ma vi faranno anche guadagnare tanto spazio. Le mensole a parete sono il trick ideale per sistemare le vostre cose in modo ordinato e pratico.
2. L’angolo notte confortevole e funzionale. Quanto al letto, un tip importante da seguire è quello di sfruttare lo spazio sottostante o all’interno, scegliendo magari la versione a contenitore, sempre piuttosto gettonata. La soluzione migliore per arredare al meglio un monolocale è comunque il letto a soppalco o “in quota”, sempre che abbiate un soffitto alto. E se non volete proprio rinunciare al divano, allora optate per quello letto che all’occorrenza si trasforma in un posto per gli ospiti. Porte scorrevoli e mobili a scomparsa, completano le soluzioni di arredo.
3. Sfruttare lo spazio in verticale. Quando si vive in un monolocale si è portati a pensare che lo spazio a disposizione sia troppo poco per ospitare anche i vostri amati libri. Niente di più sbagliato. Quello che dovete fare è sfruttare lo spazio in verticale, inserendo sulla parete delle mensole, da posizionare negli angoli meno utilizzati dell’appartamento. L’ingresso per esempio, potrebbe essere la zona in cui ricavare una parete deputata a questo scopo. Sarà anche un ottimo modo per accogliere le persone nel vostro piccolo rifugio. Infine, avete la possibilità di inserire degli scaffali nella parte alta della parete, quasi a filo con il soffitto: con il minimo sforzo la massima resa.
4. Unire e uniformare. Solitamente in un monolocale sono assenti muri che delimitano gli ambienti. Tuttavia, questo open space laddove presentasse diversi stili e cromie, necessiterebbe di divisori per delimitare gli spazi. Per questa operazione ricordate che il vetro può essere un prezioso alleato, per un monolocale di design. Se invece desiderate uniformare ogni angolo, scegliete un unico stile che dia carattere e un’identità precisa al vostro monolocale.
5. Bicromia e creatività. Sono gli ultimi preziosi suggerimenti su come arredare un monolocale. Optate per due soli colori, magari il bianco con delle finiture nere o beige, che daranno l’illusione di spazi più ampi e rilassanti. E poi liberate la vostra fantasia ma ricordate che less is more, soprattutto nel caso di un monolocale.

Le idee prendono forma: scoprite come è facile realizzare il vostro piccolo grande sogno grazie a Facile Progettare!