https://facileprogettare.it/richiesta-progetto-planimetria-casa/

6 ispirazioni per arredare la camera da letto in arte povera

Calore, accoglienza, relax: sono forse le sensazioni che meglio descrivono l’esperienza avvolgente di vivere appieno la propria camera da letto. Scegliere uno stile di arredo è dunque fondamentale per esprimere al meglio il mood di questa stanza così speciale.

Noi di Facile Progettare vogliamo provare ad ispirarvi: quanto sarebbe incredibile poter vedere in anteprima gli interni della vostra camera da letto completamente rinnovati? Grazie al nostro team di esperti è facile! Esprimete idee, necessità pratiche e preferenze di gusto e lasciatevi accompagnare lungo tutto il percorso di progettazione.

Ecco 6 idee per arredare la camera da letto in arte povera.

Lo stile essenziale per la zona notte

Arredare la camera da letto in arte povera vuol dire scegliere la semplicità. Stile e materiali esprimono naturalezza e spontaneità. Si tratta della scelta di arredo più affine ai caratteri essenziali, privi di fronzoli che, anche nella stanza più intima della casa, intendono riportare il proprio mondo valoriale.
L’arredamento in arte povera si contraddistingue per i suoi oggetti in legno, ferro, ceramica e vetro che diventano gli assoluti protagonisti del mobilio. Il tutto enfatizza il concetto di passato, il vero leitmotiv di questo stile così autentico.
Scegliere di arredare la camera da letto in arte povera significa quindi allontanare lo scorrere veloce delle giornate e ritagliasi un angolo di paradiso, dove l’essenziale la fa da padrone.

I dettagli che fanno la differenza: 6 ispirazioni d’arredo

Dovete arredare la vostra camera da letto o semplicemente regalarle un volto nuovo? Bene, dedicatevi alla scelta degli elementi fondamentali come il letto, per esempio, ma non trascurate gli aspetti che possono conferire all’ambiente un carattere particolare.

  • Le pareti ci abbracciano. Se pensiamo a questo gesto, di sicuro ci verrà spontaneo curare molto di più la decorazione murale. La testata del letto, ad esempio, gioca un ruolo importante e dovrebbe essere personalizzata perché “incornicia” il nostro riposo. Un quadro o uno specchio, per puntellare questa parte, sono le soluzioni ideali.
  • Il comodino, un sostegno irrinunciabile. Si tratta di un elemento della camera da letto che ci “sostiene”. Se scegliamo l’arredo in arte povera possiamo inserirlo naturalmente e discretamente in un angolo, scegliendo per esempio la soluzione del mobilio sviluppato in verticale. Una colonnina in legno magari, con dei cassetti pratici, nella classica disposizione accanto al letto, oppure in un’altra posizione strategica e funzionale per voi. Potete pensare anche di riadattare un elemento di arredo di altri ambienti della casa e ridargli nuova vita, collocandolo nella vostra camera da letto. Il vantaggio in più che offre questo stile infatti, è la sua essenzialità che si riflette anche in una maggiore disponibilità di spazio all’interno della stanza.
  • E luce sia! L’illuminazione è senz’altro un altro grande protagonista della camera da letto. La luce può essere messa accanto al letto sul comodino, al centro della stanza con un chandelier, sul comò grazie alla soluzione lampada, a parete con delle applique o in sospensione con il classico lampadario.
  • Il letto, un caldo rifugio. Che sia singolo o matrimoniale potete sceglierlo nella classica versione in legno, in ferro battuto con testata dritta o sagomata, oppure in ferro smaltato, essenziale ed elegante.
  • L’armadio, il comò e il comodino con più ante e cassetti. Nell’arte povera il mobilio prevede spesso un buon numero di ante e cassetti. La cassettiera è infatti un classico di questo stile, sempre molto apprezzato. Il tutto in legno effetto noce o bianco in larice e maniglie anticate. Calore e semplicità dunque, per gli amanti dello stile essenziale e un po’ retrò.
  • Il tocco in più. Potete inserire nella vostra camera da letto in arte povera anche altri elementi di arredo come una specchiera con cornice, uno scrittoio, una poltroncina, una panca da posizionare ai piedi del letto per riporre biancheria e indumenti. A questi elementi è possibile affiancare accessori come bauli, toelette con specchiera, piccole librerie e vecchi quadri.

La camera da letto in arte povera presenta linee sia squadrate che curve, rivelandosi piuttosto versatile. I mobili in arte povera, inoltre, si sposano perfettamente con gli ultimi trend in fatto di interior design, come lo shabby chic o l’urban chic.

E ricordate: il grado di personalizzazione degli interni con noi di Facile Progettare è sempre studiato su misura per voi. Scoprite subito come funziona il nostro servizio!